Perché lo spiritismo è considerato il consolatore promesso di Gesù?

Affinché possiamo comprendere bene e correttamente questa domanda, ricordiamo cosa disse Gesù nel Vangelo di Giovanni:


Se mi ami, osserva i miei comandamenti. E supplicherò il Padre, e ti darà un altro Consolatore, affinché possa rimanere con te per sempre. Lo Spirito di verità, che il mondo non può ricevere, perché non lo vede né lo conosce; ma lo conoscete, perché abita in voi e sarà in voi. [...] ma quel Consolatore, lo Spirito Santo, che il Padre invierà nel mio nome, ti insegnerà tutte le cose e ti ricorderà tutto ciò che ti ho parlato. [1]


Dalle parole di Gesù, sembra che la missione del Consolatore Promesso sia di guidare gli uomini alla Verità, ristabilendo l'insegnamento di Cristo nella sua purezza primitiva e aprendo nuovi orizzonti alla comprensione umana della vita.


Durante la storia dell'umanità c'erano, secondo l'insegnamento impartito dagli spiriti superiori, tre rivelazioni: il Decalogo, che costituisce la parte divina della legge mosaica; l'insegnamento morale contenuto nel Vangelo e nello spiritismo. La prima rivelazione della legge di Dio è personificata in Mosè, la seconda in Cristo, e la terza non è personificata in nessuna persona, le prime due sono individuali e il terzo collettivo è il carattere essenziale della rivelazione spiritista.



Lo spiritismo solleva il velo gettato su alcuni misteri, porta enorme consolazione ai diseredati della terra e a tutti coloro che soffrono, dando una giusta causa e un utile obiettivo a tutti i dolori umani. La rivelazione cristiana è successa la rivelazione mosaica e la rivelazione spiritista la completa. Cristo l'ha annunciato, e lui stesso presiede a questo nuovo scoppio del pensiero umano, manifestandosi fuori e sopra le Chiese, il suo insegnamento è diretto a tutte le razze, perché si basa sull'amore e non sul dogma religioso, cioè Gli spiriti di tutto il mondo proclamano i principi su cui si basa, invitando l'uomo a meditare su Dio e sulla vita a venire.


La terza rivelazione, a differenza delle altre, non è personificata in un individuo perché sorse simultaneamente in migliaia di punti diversi, è collettiva nel senso che non è fatta o data come un privilegio a nessuna persona, essendo distribuita simultaneamente sulla terra, confermando La previsione di Gioele: “Negli ultimi tempi, dice il Signore, riverserò il mio spirito su tutta la carne; i tuoi figli e le tue figlie profetizzeranno, i giovani vedranno visioni e vecchi sogni ”. [2]


Lo spiritismo non insegna nulla di contrario a Cristo, ma sviluppa, completa e spiega, in termini chiari e oggettivi, ciò che non è stato detto se non in forma allegorica. Arriva per compiere, nei tempi previsti, ciò che Cristo ha annunciato e per preparare l'adempimento delle cose future. Lo spiritismo non dogmatizza o immobilizza. Senza alcuna pretesa di infallibilità, il suo insegnamento è progressivo come gli spiriti stessi.


Per comprendere il vero significato delle parole pronunciate da Gesù, era necessario che nuove idee e nuove conoscenze portassero la chiave indispensabile. Tuttavia, queste idee non potevano nascere prima che lo spirito dell'umanità avesse acquisito un certo grado di maturità, era essenziale che la scienza potesse contribuire con forza allo scoppio e allo sviluppo di tali idee. Pertanto, è stato necessario dare alla scienza il tempo di crescere e progredire.



Leggendo le parole di Gesù nel Vangelo di Giovanni, scopriamo che il Consolatore Promesso dovrebbe avere alcune caratteristiche speciali, vale a dire: cerca di ricordare ciò che Gesù ha insegnato; Insegna molte cose che il Vangelo non potrebbe spiegare adeguatamente; Per confortare e confortare coloro che soffrono mostrando la causa e lo scopo della sofferenza umana, e il Consolatore, come Spirito della Verità, dovrebbe quindi dare all'uomo la conoscenza della sua origine, della necessità del suo soggiorno sulla terra e del suo destino, diffondere la consolazione che viene dalla fede e dalla speranza ovunque.


C'era la necessità di un ulteriore rinvio dal Consolatore Promesso perché non tutto era stato detto da Gesù, a causa dell'immaturità dell'umanità all'epoca, dell'oblio, della mancanza di esperienza delle verità predicate nel Vangelo e delle premeditate distorsioni che il messaggio evangelico subì nel corso degli anni. volte per la chiesa (cristianesimo). Mentre Kardec parla in The Genesis furono duemila anni di fermentazione e deformazione criminale del messaggio cristiano.


E quando viene chiesto se lo spiritismo può soddisfare tutte le condizioni inerenti al Consolatore, la risposta è sicuramente positiva. Tale ragionamento è molto chiaro nel Vangelo secondo lo spiritismo [3], quando Kardec afferma che Gesù promette un altro consolatore, dicendo che il mondo non conosceva ancora lo Spirito della verità perché non era maturo per capirlo, ma che il Padre avrebbe inviato un altro consolatore a insegnare tutte le cose e ricordare ciò che Cristo aveva detto. Sottolinea che se lo Spirito di Verità doveva venire più tardi per insegnare tutte le cose, è che il Cristo non aveva detto tutto, e se viene a ricordare ciò che il Cristo ha detto, è un segno che quanto sopra è stato dimenticato o frainteso.


Osserva inoltre che lo spiritismo è venuto ad aprire gli occhi e le orecchie di tutti, parlando precisamente senza figure o allegorie, sollevando intenzionalmente il velo su alcuni misteri, permettendo alla suprema consolazione di raggiungere i diseredati della Terra e di tutti coloro che soffrono, soddisfacendo così tutte le condizioni citate da Gesù nella sua promessa. Pertanto, proprio come Cristo ha detto "Non sono venuto per distruggere la legge, ma per adempierla", così lo spiritismo dice "Non vengo per distruggere la legge cristiana, ma per attuarla", non insegnando in modo abosolamente nulla in contrasto con ciò che ha insegnato. Cristo, ma solo sviluppandolo, completandolo e spiegandolo in termini più chiari e per tutti.


[1]João 14:15-17 e 26.

[2]Atos 2: 16-18.

[3]KARDEC, Allan. O Evangelho Segundo o Espiritismo.131 ed.Brasília: FEB, 2013. p. 105.

2020 © Todos direitos reservados Conhecendo o Espiritismo