Solo dallo spiritismo puoi contattare gli spiriti?



In tutto, non è spiritismo che permette il contatto con gli spiriti, che ha appena guida, spiega, educa e toglie il velo fino a quel momento esisteva sui fenomeni psichici. La medianità, come dichiarato nella domanda precedente, è sempre esistito in tutte le epoche dell'umanità e continuerà ad esistere, la differenza è la comprensione che la Dottrina ci offre in modo che si verifica questo contatto in modo corretto e sicuro.


In vasi su influenza spirituale e medianità tratteremo più in dettaglio sulla comunicabilità degli spiriti e dei mezzi, la comprensione di come il processo di verifica. In questo momento, va detto che tutta l'umanità presenta un tipo di medium chiamato naturale, che viene elaborato attraverso l'ispirazione e l'intuizione. Attraverso di loro, l'uomo è costantemente influenzato dalla spiritualità amichevole o inferiore, anche se non se ne rende conto.


Attraverso la linea, buon umore e ispirare noi ci intuiamo per il bene, sostenendoci nelle prove della vita e ci aiuta a sopportare con coraggio e rassegnazione. I cattivi, d'altra parte, cercano di indurre l'uomo all'errore e all'illegalità. Allan Kardec insegna che una persona che si sente l'influenza degli spiriti, in ogni grado di intensità, media, e questo potere insito nell'uomo e non il privilegio di pochi, anche se rare persone che non hanno almeno rudimentale dello Stato, che è il motivo per cui possiamo dire che sono tutti più o meno medium.


Spesso le idee che abbiamo sono il risultato di ispirazione o l'intuizione di spiritualità che ci accompagna e, a seconda della nostra armonia mentale e frequenza vibrazionale, ci attraggono a noi stessi o spiriti imperfetti alti.


Un esempio di facile comprensione del contatto con gli spiriti è la preghiera. Quando preghiamo e connettiamo con Dio, sentiamo la Sua presenza, siamo coinvolti in sentimenti di pace. In questo momento siamo sostenuti dalla spiritualità amichevole e, quindi, comunicando con gli spiriti. E come succede? Mediante il pensiero e la sintonizzazione. Il pensiero è il legame che ci lega agli Spiriti ed è per questo che dobbiamo prenderci cura delle vibrazioni mentali emesse, perché in base alla loro qualità attireremo le nostre società spirituali positive o negative.


Inoltre, i cosiddetti mezzi ostensivi, quelli che hanno la facoltà psichica più caratterizzata e l'abilità di percepire e comunicare con il piano spirituale più fortemente, non esistono solo nello spiritismo, ma in tutte le religioni. La comprensione e la comprensione del fenomeno fanno un'enorme differenza nel processo di raccontare gli Spiriti, perché ciò che può sembrare soprannaturale ad altre dottrine o religioni, causando paura, fuga e persino avversione, è trattato naturalmente dallo Spiritismo, mostrandoci che tutto fa parte della legge naturale di Dio. Quindi, il contatto con gli Spiriti eseguiti nello Spiritismo avviene spesso e senza misticismo, ma non è esclusivo.

2020 © Todos direitos reservados Conhecendo o Espiritismo